Mar
22
2013

Una Pan-STARRS decisamente dimessa

Le previsioni per la brillantezza della Pan-STARRS (precisamente la C/2011 L4) erano esaltanti. Si diceva che sarebbe stata la più brillante del secolo! Beh… se questa è la più brillante, prepariamoci un secolo tristissimo per le comete. Ieri sera, finalmente, non si sono presentate le solite nuvole al momento del tramonto e mi sono lanciato in una rincorsa al luogo ideale per riprendere la cometa. Purtroppo, quello che ho trovato non era definibile come “ideale”, ma almeno l’inquadratura c’era. Essendo bassissima, son dovuto salire fino in San Vigilio (la parte più elevata di Bergamo alta) per fotografarla un po’ fuori dalla classica foschia della pianura. Purtroppo, uno splendido lampione “vecchia maniera” era esattamente sopra all posizione di ripresa, costringendomi a fare da “paraluce umano” alla lente per evitare fastidiosi effetti fluo.
Il risultato, il primo perché ho in mente di tentare altre elaborazioni, è… beh… questo:

La cometa C/2011 L4 Pan-STARRS (intra)vista da San Vigilio, Bergamo.

La cometa C/2011 L4 Pan-STARRS (intra)vista da San Vigilio, Bergamo.

Ho usato la mia canon 450D con un obiettivo sigma 18-55 abbastanza orrendo. Devo decidermi a comprare un obiettivo degno di questo nome. Consigli?

 

 

AGGIORNAMENTO:

E’ arrivata la seconda elaborazione. La precedente era stata fatta partendo dai JPEG delle foto, la seconda invece usa i raw.
Ecco il risultato, che mi sembra migliore (anche se sempre una piccola chiavica resta).

La seconda elaborazione, partendo dai RAW, è migliore, ma la mestizia di questa cometa resta identica.

La seconda elaborazione, partendo dai RAW, è migliore, ma la mestizia di questa cometa resta identica.

Written by in: Uncategorized |

2 Comments »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL


Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Powered by WordPress. Theme: TheBuckmaker. Download PHP Scripts, Geld verdienen